Il burattinaio

Jim Henson

«C’è un grande valore nel poter fare un passo indietro e ridere di te stesso, della vita e degli atteggiamenti. La risata ti aiuta a mettere tutto in prospettiva».

Jim Henson è uno di quegli artisti destinati a rimanere sempre nell’ombra, non certo per la mancanza di talento, ma proprio in virtù di un lavoro peculiare: vi si è dedicato per tutta la vita ed è stato decisamente tra i migliori. Era un burattinaio e la sua maestria, la sua magia, avvenivano nascosto agli occhi del pubblico e delle telecamere. La passione per le marionette nasce molto presto: mentre frequenta il liceo, inizia a lavorare in questo mondo particolare, collaborando alla trasmissione per bambini The Junior Morning Show e, subito dopo il diploma, mentre è iscritto la facoltà di Economia Domestica del Maryland, produce un altro programma per i più piccoli, Sesame Street.

nerdface jim henson nerd origins

Durante questa esperienza Jim Henson iniziò a introdurre i personaggi che sarebbero poi diventati le sue creature più famose. Nello show erano infatti presenti Bert ed Ernie, Oscar il Brontolone e Cookie Monster; Kermit la Rana appare come reporter. Nel caso non lo aveste capito, è stato il papà dei Muppets. Dopo le prime esperienze, per molti anni consolidò la sua professionalità e iniziò a studiare personaggi sempre più irresistibili. Non solo: grazie al suo genio rivoluzionò il suo ambiente, puntando sull’espressività delle sue creature.

fr jim henson01

Spesso, infatti, marionette e burattini erano realizzati in legno e i movimenti della bocca apparivano, per forza di cose, innaturali. Fu Jim Henson ha studiare le marionette in gommapiuma, flessibili e capaci di mobilità e di formidabile forza espressiva. Agli inizi degli anni ’60, i suoi personaggi, non ancora la banda come la conosciamo noi, sono già molto famosi. L’artista ha una professionalità già apprezzatissima: lavora insieme alla moglie e con lei collaborerà fino al 1963, anno nel quale Jim Henson inizierà un sodalizio con un altro artigiano legato a doppio filo ai Muppets, Frank Oz. Crediamo di poter affermare con una certa sicurezza che se parliamo di Kermit & Soci tutti abbiano ben chiari i personaggi e gli sketch irresistibili. Forse è meno nota, sebbene fondamentale, l’importanza di Jim Henson anche nella regia, che in alcuni casi ha regalato dei veri cult.

fr jim henson02

Il primo film di Jim Henson è una pellicola del 1982, girata insieme all’amico inseparabile Frank Oz. Fu un progetto ambizioso, che vide tutti i protagonisti interpretati solo da animatroni e burattini: Dark Crystal. Il film arriva nelle sale e conquista tutti per lo spettacolare impatto visivo, all’epoca decisamente fuori dal comune, pur soffrendo di un ritmo parecchio frenato. Gusti personali a parte, Dark Crystal fu un successo clamoroso di critica e pubblico, che lo adorarono e iniziarono a gran voce a chiederne un sequel.

fr jim henson03

Jim Henson annunciò un secondo capitolo della saga più volte, fino al 1990, anno nel quale morì, lasciando i futuri progetti in eredità alla sua Jim Henson Company. Il resto è cronaca recente: nel 2019 arriva su Netflix Dark Crystal: la Resistenza, serie TV prequel dello storico film. Atmosfere e ritmi sono i medesimi, ma risultano impossibili da ignorare la maestria e l’inventiva riversate nello show. Ogni inquadratura è ragionata, al pari della posizione d’ogni elemento in scena, per permettere ai marionettisti d’operare sulle grottesche creature protagoniste.

nerdface jim henson nerd origins

Il 1986 è, invece, l’anno di un altro cult, destinato a imprimersi nei cuori di milioni di spettatori. Arriva infatti in sala Labyrinth: dove tutto è possibile. Diretto da Jim Henson, non ha subito un grande successo, nonostante una giovanissima Jennifer Connelly e la presenza di un magnetico David Bowie. Sarà però rivalutato nel corso degli anni e la consideriamo una delle più belle pellicole mai prodotte, per la storia, gli effetti speciali e il mood complessivo della vicenda, in grado di rendere Labyrinth un’opera universale e senza tempo.

fr jim henson04

Jim Henson è stato un artista completo ed è impossibile non provare una certa forma di gratitudine verso di lui, per aver creato personaggi così tremendamente affascinanti e capaci d’intrattenere i bambini, ammiccando anche a un pubblico più adulto. Ne era le movenze, in molti casi la voce, sempre il cuore pulsante: se è vero che la sua immagine rimaneva sempre nascosta, abbiamo però percepito bene la sua anima, riversata nei suoi Muppets e in Kermit in particolare, a detta di molti il suo alter ego.

Condividi il post