City Hunter | Inossidabile Ryo Saeba | Recensione

Il voto di Nerdface:
3.5 out of 5.0 stars

Titolo originale シティーハンター
Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno 2024
Durata 102 minuti
Uscita 25 Aprile 2024
Genere Azione
Commedia
Poliziesco
Regia Yûichi Satô
Sceneggiatura Tatsuro Mishima
Fotografia Motonobu Kiyoku
Musiche Yoshihide Ôtomo
Produzione Horipro
Netflix Studios
Office Shirous
Distribuzione Netflix
Cast Ryôhei Suzuki
Misato Morita
Masanobu Andô
Fumino Kimura
Asuka Hanamura
Isao Hashizume
Tetta Sugimoto
Ayame Misaki
Takaya Sakoda

Il voto di Nerdface:
3.5 out of 5.0 stars

«XYZ»

Se siete incuriositi dal modo tipicamente giapponese di fondere le trame della commedia leggera e surreale a scene d’azione intense e drammatiche, allora City Hunter è un film che non vi deluderà. Le radici del film, ovviamente, partono dal manga omonimo del 1985 di Tsukasa Hōjō, autore anche di Occhi di gatto, e dal fumetto sono tratte quattro stagioni di un anime che in Italia è trasmesso, dopo lunghe vicissitudini, solo nel 1997.
lo shop feltrinelli dove acquistare il manga numero 1 di city hunter xyz - nerdface
Seguiranno lungometraggi e live action; addirittura, Jackie Chan si cimenterà nei panni dell’eroe infallibile e in balìa della passione per le donne in City Hunter: il film, di Jing Wong, del 1993.

Ryo Saeba

La nuova tappa di questo personaggio inossidabile è del 25 Aprile 2024, quando Netflix propone il film in live action City Hunter, diretto da Yûichi Satô. Il film si cimenta nella sfida di raccontare e rivedere alcune trame dell’anime, seguendo il protagonista, Ryo Saeba, un misto tra un investigatore privato e un giustiziere cittadino, mentre fa i conti con la spietata criminalità di Tokyo.

Il punto debole di un eroe

Caratteristiche? Non sbaglia un colpo! Con la sua Colt Python si concede bersagli impossibili, ma ricarica con quell’accenno di realismo gradito agli amanti del revolver. Se può tenere testa a chiunque, anche a mani nude, ha però un debole che lo mette spesso nei guai… Le donne. Non resiste, non riesce, non si trattiene… Un pervertito? Forse, ma alla fine si rivela sempre come un galantuomo inaspettato.
il protagonista di city hunter corteggia una donna - nerdface
Queste premesse creano scene divertenti e colorate, nell’anime come in questo live action, e la trama prende piede pian piano. La storia inizia con una richiesta d’aiuto scritta sulla bacheca della stazione: XYZ è il codice. La trama non sarà originalissima, ma è sufficientemente intensa da lasciarsi seguire senza noia.

Leggero, ma piacevole

Ad aumentare la profondità di questo City Hunter, poi, c’è lo sfondo di una Tokyo contemporanea, nelle luci notturne e nei suoi locali. Se amate la cultura giapponese, è un bel tuffo e la fotografia sostiene bene questo aspetto. Insieme alla regia, infatti, sembra ben curata, in alcuni passaggi sorprendente, pensando al basso budget di un film leggero, ma in grado di tenere compagnia per una serata piacevole, senza che sia necessario un Piano B.

Condividi il post

Titolo originale シティーハンター
Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno 2024
Durata 102 minuti
Uscita 25 Aprile 2024
Genere Azione
Commedia
Poliziesco
Regia Yûichi Satô
Sceneggiatura Tatsuro Mishima
Fotografia Motonobu Kiyoku
Musiche Yoshihide Ôtomo
Produzione Horipro
Netflix Studios
Office Shirous
Distribuzione Netflix
Cast Ryôhei Suzuki
Misato Morita
Masanobu Andô
Fumino Kimura
Asuka Hanamura
Isao Hashizume
Tetta Sugimoto
Ayame Misaki
Takaya Sakoda

Categorie