Sand Land | Rivivere l’opera di Toriyama | Recensione

la cover ufficiale di sand land - nerdface

Il voto di Nerdface:
3.0 out of 5.0 stars

PRO

  • Ispiratissimo dal punto di vista artistico
  • Trama principale ben gestita e raccontata
  • Carri armati vs dinosauri enormi!

CONTRO

  • Missioni stealth inutili
  • Nessun incoraggiamento all’esplorazione
  • Mondo di gioco ispirato nella forma, ma vuoto nella sostanza
Serie Sand Land
Uscita 26 Aprile 2024
Gameplay Single player
Anno 2024
Piattaforme PC
PS4, PS5
XBOX Serie X|S
Genere GDR
Sviluppatore ILCA
Produttore
Distributore Bandai Namco
Piattaforma testata XBOX X

Il voto di Nerdface:
3.0 out of 5.0 stars

Sand Land, ispirato all’omonimo manga di Akira Toriyama, è finalmente arrivato nella sua versione definitiva sulle console Sony e Microsoft, preceduto da una demo che mostrava alcune criticità e che ci aveva lasciato piuttosto dubbiosi. Dubbi che, purtroppo, il gioco completo non ha fugato, non del tutto almeno.

Trama

La storia di Sand Land prende spunto direttamente dal manga e vede il principe dei demoni Belzebubu accompagnare un vecchio sceriffo alla ricerca di una leggendaria sorgente d’acqua. L’ambientazione è un mondo dove proprio l’acqua è un bene preziosissimo e messo sotto il monopolio del Re.

i protagonisti di sand land - nerdface

Sia demoni che umani soffrono la sete e l’alleanza che si forma all’inizio del gioco porterà il protagonista e i suoi comprimari in un viaggio ricco di scoperte e avventure, tra Mad Max e il Viaggio a Occidente.

lo shop feltrinelli dove acquistare il manga sand land in ultimate edition - nerdface

Non si tratta di uno spunto originale, ma nella sua esecuzione trovano spazio momenti divertenti ed anche epici, elementi tipici dello stile di Akira Toriyama, rodati e ben oliati come ingranaggi perfettamente funzionanti e funzionali alla trama.

Gameplay

Sand Land s’esprime come un action open world fortemente votato all’esplorazione e al combattimento, soprattutto quello su mezzi più o meno pesanti. Vagare per l’immenso deserto che compone la mappa di gioco non è, infatti, un’esperienza esente da pericoli.

Mostri, predoni e carri armati

Mostri e predoni sono quasi dietro ogni angolo e a noi è lasciata la scelta d’affrontarli a mani nude, contando sulle abilità di combattimento di Belzebubu o con uno dei tanti mezzi che avremo a disposizione, una volta sbloccati e costruiti, pezzo per pezzo. Carri armati lenti, ma micidiali, robot bipedi più leggeri e velocissime motociclette sono solo i primi che potremmo utilizzare.

Gli alleati

Durante il combattimento, potremo anche fare affidamento sui nostri fedeli alleati, richiamandoli in battaglia per farci dare una mano. Rao, lo sceriffo, può contare su una serie di abilità efficacissime durante gli scontri, mentre Thief, un vecchio demone che ci accompagnerà fin dall’inizio, è più indicato per confondere i nemici e per migliorare la nostra acquisizione di risorse.

l'avversario di sand land - nerdface

Ogni combattimento ci donerà dell’esperienza e, a ogni livello raggiunto, potremo aggiungere un’abilità sia al personaggio principale che ai comprimari. Le risorse, poi, saranno importantissime sia per lo sviluppo del nostro arsenale di mezzi, sia per la riparazione di Torri Radio che, con poca originalità, sveleranno i punti d’interesse della mappa nei loro dintorni.

Cosa non funziona

Lo svolgimento di Sand Land è a missioni e ne troveremo in discreta quantità di secondarie, oltre a quelle legate alla trama. Tutte ci spingono a esplorare il vasto mondo di gioco, muovendoci tra un punto A e un punto B, per raggiungere il quale, a volte, dovremo disporre del mezzo specifico più adatto. Purtroppo, nessun guizzo e, anzi, segnaliamo un brutto scivolone su alcune missioni stealth, superflue quanto dimenticabili.

Feeling

Se gli scorci del deserto sono evocativi e l’alternanza tra giorno e notte li valorizza, se l’impianto artistico è più che discreto e rende giustizia ai disegni di Akira Toriyama, se i mezzi di trasporto restituiscono in pieno lo stile del compianto mangaka, purtroppo dove Sand Land pecca è proprio nell’impostazione di gioco, cioè in tutto quanto dovrebbe fare da collante a questi elementi di contorno.

Il mondo da esplorare

Il mondo da esplorare è vasto e pieno di predoni, mostri, caverne e antiche rovine, ma spesso troveremo le stesse cose ad attenderci: qualche cassa di ingranaggi, forse una con qualche miglioramento per i nostri mezzi e, a un certo punto, potrebbe anche non venire proprio voglia di fare una deviazione per recuperare qualche risorsa, che tanto potremmo trovare ovunque nel momento ci servisse realmente.

Missioni e combattimenti

Le missioni principali, legate alla trama, sono quelle sicuramente più avvincenti: è un problema, però, per un open world, perché viene a mancare il piacere dell’esplorazione. Per quanto riguarda i combattimenti, la situazione è buona quando si tratta d’affrontare pesanti mezzi corazzati a bordo del nostro carro armato, ma peggiora sensibilmente quando invece siamo costretti ad affrontare boss a suon di cazzotti.

un carro armato di sand land - nerdface

Il feeling dei pugni e delle combo è debolissimo, la schivata piuttosto imprecisa, l’uso di combo speciali fin troppo accessibile. La difficoltà c’è, ma non è data da un ragionato bilanciamento, bensì da una difficoltà di lettura dei movimenti degli avversari, almeno all’inizio perché, dopo qualche secondo, ci si rende conto che i movimenti sono sempre gli stessi e quindi diventa tutto più automatico e poco seducente.

lo shop feltrinelli dove acquistare il videogame sand land per ps5 - nerdface

Sand Land era un gioco dalle potenzialità enormi e avrebbe potuto osare aggiungendo qualcosa in più all’opera da cui ha tratto ispirazione. È mancato, forse, quel guizzo in più e questo lo condanna, purtroppo, a essere un prodotto carino, ma nulla di più.

Conclusioni

I fan del manga e dell’anime potranno rivivere le sensazioni provate, ma chiunque potrà divertirsi con Sand Land, perché non è affatto brutto, però si perde in un bicchier d’acqua per la scarsa cura di quei dettagli necessari a renderlo non già un capolavoro, ma un titolo migliore rispetto ad altri competitor. Peccato.

Condividi il post

PRO

  • Ispiratissimo dal punto di vista artistico
  • Trama principale ben gestita e raccontata
  • Carri armati vs dinosauri enormi!

CONTRO

  • Missioni stealth inutili
  • Nessun incoraggiamento all’esplorazione
  • Mondo di gioco ispirato nella forma, ma vuoto nella sostanza
Serie Sand Land
Uscita 26 Aprile 2024
Gameplay Single player
Anno 2024
Piattaforme PC
PS4, PS5
XBOX Serie X|S
Genere GDR
Sviluppatore ILCA
Produttore
Distributore Bandai Namco
Piattaforma testata XBOX X

Categorie