Ai Confini del Male | Una storia di padri | Recensione

i due protagonisti sono uno di fronte all'altro - nerdface

Il voto di Nerdface:
3.0 out of 5.0 stars

Titolo originale Ai Confini del Male
Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 2021
Durata 101 minuti
Uscita 1° Novembre
Genere Noir
Thriller
Regia Vincenzo Alfieri
Sceneggiatura Vincenzo Alfieri
Fabrizio Bettelli
Giorgio Glaviano
Fotografia
Musiche Andrea Bellucci
Produzione Italian International Film
Lucisano Media Group
Vision Distribution
Distribuzione Sky Cinema
Cast Edoardo Pesce
Massimo Popolizio
Roberta Caronia
Chiara Basserman
Luka Zunic
Nicola Rignanese
Paolo Mazzarelli
Mimmo Mancini
Mia Benedetta
Ilaria Genatiempo
Mihaela Dorlan
Marcello Prayer
Valentina Oteri
Alessandro Federico
Gabriele Di Marino
Gianmarco Vettori
Antonio Friello
Olivia Lopez Curzi
Valentina Pastore
Clotilde De Spirito

Il voto di Nerdface:
3.0 out of 5.0 stars

«Sei padre tu?»

È disponibile dal 1° Novembre su Sky Cinema il nuovo film di Vincenzo Alfieri, attore giunto alla regia e che abbiamo già apprezzato dietro la macchina da presa per Gli Uomini d’Oro. Anche questa volta il film, ispirato all’omonimo romanzo di Giorgio Glaviano, è una storia criminale, ma narrata seguendo le indagini dei due protagonisti.

Due uomini diversi

A dare spessore ai due personaggi principali sono Edoardo Pesce e Massimo Popolizio. Entrambi Carabinieri, non possono essere però più distanti l’uno dall’altro: se il primo rifiuta le regole che imporrebbe la divisa, ha un passato tragico alle spalle e conduce una vita sregolata, al punto da essere soprannominato Cane Pazzo, il secondo è il suo capo ed è un esponente delle forze dell’ordine ligio al dovere, perennemente controllato nelle sue emozioni.

Le strade si incrociano

Le strade dei due si incroceranno quando il figlio del superiore di Cane Pazzo sarà rapito insieme alla sua ragazza: il responsabile del crimine sembrerebbe lo stesso serial killer che anni prima aveva segregato e ucciso diversi giovani, rimanendo impunito e rappresentando una macchia indelebile nel curriculum del carabiniere. Insieme alla giovane coppia, a essere sparita è anche una terza giovane, figlia di una prostituta che si rivolge a Cane Pazzo, perché ignorata dalle forze dell’ordine.

edoardo pesce è in auto mentre una prostituta gli parla - nerdface

Ai Confini del Male è un noir che pesca a piene mani nella tradizione di genere, a partire da David Fincher e mettendo in gioco abilmente tutti i cliché che ci aspetteremmo di trovare. Edoardo Pesce è molto bravo a dare vita a un detective brutale e ossessionato da un passato troppo doloroso da dimenticare; allo stesso modo, Massimo Popolizio è abile a indossare la maschera di cera di un uomo devastato dai sensi di colpa per non aver arrestato il criminale che ora potrebbe uccidere suo figlio.

La torbida provincia italiana

Vincenzo Alfieri, aiutato dal cast, da una scrittura felice e da un’ottima colonna sonora, costruisce un intreccio classico, giocato su due uomini diversi e che inizialmente si detestano, per poi convergere e collaborare, e su una provincia italiana compressa in un Vaso di Pandora, il cui coperchio è destinato a saltare e a mostrare così le peggiori miserie umane.

Una storia di padri

Ai Confini del Male, come i migliori film di genere, affronta diversi temi profondi, tra i quali emerge quello della paternità, e lo fa attraverso lo sguardo dei due protagonisti, uomini segnati e gravati dai loro sbagli passati. Ai Confini del Male cattura l’attenzione ed emoziona in diversi momenti, non lesinando dettagli cruenti e immagini forti, ma scivola in modo abbastanza eclatante nel finale.

massimo popolizio in divisa guarda serioso fuori dalla finestra - nerdface

O, per meglio dire, nei tre finali, l’ultimo dei quali, sottolineato anche dall’infelice scelta di un brano troppo rappresentativo di un cult del passato e peraltro mai citato nel corso della storia, svela un aspetto della vicenda che forse sarebbe stato meglio lasciare all’interpretazione dello spettatore e che sa troppo di spiegone.

Condividi il post

Titolo originale Ai Confini del Male
Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 2021
Durata 101 minuti
Uscita 1° Novembre
Genere Noir
Thriller
Regia Vincenzo Alfieri
Sceneggiatura Vincenzo Alfieri
Fabrizio Bettelli
Giorgio Glaviano
Fotografia
Musiche Andrea Bellucci
Produzione Italian International Film
Lucisano Media Group
Vision Distribution
Distribuzione Sky Cinema
Cast Edoardo Pesce
Massimo Popolizio
Roberta Caronia
Chiara Basserman
Luka Zunic
Nicola Rignanese
Paolo Mazzarelli
Mimmo Mancini
Mia Benedetta
Ilaria Genatiempo
Mihaela Dorlan
Marcello Prayer
Valentina Oteri
Alessandro Federico
Gabriele Di Marino
Gianmarco Vettori
Antonio Friello
Olivia Lopez Curzi
Valentina Pastore
Clotilde De Spirito