Omen: l’origine del presagio | Recensione

una suora dentro una bocca di candele in omen l'origine del presagio - nerdface
il poster ufficiale di omen l'origine del presagio - nerdface

Il voto di Nerdface:
2.0 out of 5.0 stars

Titolo originale The first omen
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2024
Durata 124 minuti
Uscita 4 Aprile 2024
Genere Horror
Regia Arkasha Stevenson
Sceneggiatura Arkasha Stevenson
Tim Smith
Keith Thomas
Fotografia Aaron Morton
Musiche
Produzione Phantom Four
Distribuzione 20th Century Studios
Cast Nell Tiger Free
Sônia Braga
Maria Caballero
Tawfeek Barhom
Ralph Ineson
Bill Nighy
Nicole Sorace
Charles Dance
Ishtar Currie-Wilson
Anton Alexander
Mia McGovern Zaini
Dora Romano
Andrea Arcangeli

Il voto di Nerdface:
2.0 out of 5.0 stars

«Alla sesta ora del sesto giorno del sesto mese il Male nascerà»

È approdato su Disney+ il prequel della saga che racconta, dal 1976, l’ascesa dell’Anticristo e la battaglia dell’Apocalisse. Omen: l’origine del presagio è un film diretto da Arkasha Stevenson, che ha scritto la sceneggiatura insieme a Tim Smith e Keith Thomas, da una storia di Ben Jacoby. Lo dichiariamo da subito: si tratta di una pellicola di cui probabilmente non avevamo bisogno e rappresenta pienamente il suo intento, ovvero far risorgere la saga puntando sulla nostalgia, come già avvenuto con L’esorcista: il credente e tanti altri prima.

I punti salienti della saga

La saga, che finora contava quattro film e un remake, s’arricchisce così di un altro titolo, questa volta con l’obiettivo di raccontare i fatti antecedenti al primo, ma con discordanze narrative che non fanno tornare il filo logico della trama e alcune scelte musicali, specialmente nelle scene iniziali, che lo avvicinano più a titoli come Zombieland.

La trama

È il 1971. L’aspirante suora Margaret Daino arriva a Roma ed è portata all’orfanotrofio di Vizzardeli. Qui conosce vari personaggi, tra cui la severa badessa Silvia e la strana suor Anjelica. Margaret, però, stringe un legame particolare con Carlita, un’orfana che soffre di visioni macabre, ed è messa in guardia circa il culto che vorrebbe far nascere l’Anticristo, usando proprio Carlita come madre.

la protagonista di omen l'origine del presagio gyuarda qualcosa spaventata - nerdface

Inizialmente rifiuta di credere a questo disegno, ma poi anche lei inizia a vivere terribili allucinazioni, fino a scoprire una stanza segreta che custodisce numerose foto di bambine nate col marchio di Scianna, individuandolo anche su Carlita. Con l’aiuto di padre Gabriel, Margaret scopre, inoltre, d’essere stata contagiata lei stessa dal Demonio, durante un altro rituale volto a concepire l’Anticristo e da qui inizia la sua battaglia per impedire l’avvento dell’Apocalisse.

Discordanze narrative

La storia di Omen: l’origine del presagio sembra riprendere l’idea del quarto film, in cui la figlia di Damien è incinta di due gemelli e uno dei quali è (nuovamente) la personificazione del Demonio. Questo elemento di trama, unito al ricordo del primo film dove si parlava (e si confermava) di un parto avvenuto da uno sciacallo e non da una donna, farà storcere il naso sulla cura e la validità di quest’operazione.

Nulla di nuovo

Sebbene Omen si ponga come saga d’eccellenza nel genere, con L’origine del presagio cade nella trappola sperimentata da altri film prima di essa, laddove l’intento di dare una seconda vita alla storia va invece a rovinarne il ricordo, senza portarne nulla di nuovo. Sarebbe stato molto più utile, magari, proseguire nella produzione dei remake, iniziata nel 2006.

YouTube video

Omen, lo ricordiamo, debuttò nel 1976 e fu seguito da altri due lungometraggi, tutti dedicati alla vita di Damien, il bambino che aveva ereditato il marchio della bestia e che avrebbe portato l’Apocalisse sulla Terra. Uscì pure un quarto film destinato alla televisione, ma si distaccò dalla storia delle pellicole precedenti. Si tratta, dunque, di una saga importante, con ottimi riscontri all’epoca, e si pone ancora oggi tra i pilastri dell’horror a sfondo satanico.

Roma

Ecco perché, nonostante L’origine del presagio suggestioni anche grazie a una vicenda ambientata nella Roma d’inizio anni ’70, non è però in grado d’elevarsi al livello atteso, troppo distante dagli snodi di trama della storia che vorrebbe narrare, si rivela per quello che è: un prequel di cui non sentivamo il bisogno.

Condividi il post

Titolo originale The first omen
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2024
Durata 124 minuti
Uscita 4 Aprile 2024
Genere Horror
Regia Arkasha Stevenson
Sceneggiatura Arkasha Stevenson
Tim Smith
Keith Thomas
Fotografia Aaron Morton
Musiche
Produzione Phantom Four
Distribuzione 20th Century Studios
Cast Nell Tiger Free
Sônia Braga
Maria Caballero
Tawfeek Barhom
Ralph Ineson
Bill Nighy
Nicole Sorace
Charles Dance
Ishtar Currie-Wilson
Anton Alexander
Mia McGovern Zaini
Dora Romano
Andrea Arcangeli

Categorie