Cinderella | L’incantesimo continua | Recensione

nerdface recensione cinderella 2015

Il voto di Nerdface:
4.0 out of 5.0 stars

Titolo originale Cinderella
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2015
Durata 112 minuti
Uscita 12 Marzo 2015
Genere Fantastico
Sentimentale
Regia Kenneth Branagh
Sceneggiatura Aline Brosh McKenna
Chris Weitz
Fotografia Haris Zambarloukos
Musiche Patrick Doyle
Produzione Walt Disney Pictures
Distribuzione Walt Disney Studios Motion Pictures
Cast Lily James
Richard Madden
Cate Blanchett
Helena Bonham Carter
Holliday Grainger
Sophie McShera
Stellan Skarsgard
Nonso Anozie
Derek Jacob
Hayley Atwell
Ben Chaplin

Il voto di Nerdface:
4.0 out of 5.0 stars

«Devi essere gentile»

È sempre complicato recensire un film Disney quando si tratta del remake di una delle favole più conosciute e amate della sua storia, anche e soprattutto grazie al film a cartoni animati del 1950. C’è sempre la concreta possibilità che i bambini di ieri, cresciuti con un classico come Cenerentola, forse oggi potrebbero faticare a entrare in sintonia con Cinderella, specialmente se già si sono scottati con il brutto Maleficent di qualche tempo fa. In questo caso, però, dovrebbero vincere la diffidenza e affrontare la prova. Certo, possiamo provare a immaginare l’impatto di Cinderella sui bambini di oggi e registrare le loro reazioni in sala, ma non avremo mai la certezza se questo film creerà lo stesso immaginario che ebbe sulla generazione degli anni passati.

nerdface recensione cinderella

Ad aiutare, però, concorre certamente il ricco cast del film, con Lily JamesCate BlanchettRichard Madden e Helena Bonham Carter, diretti non da uno qualunque, ma da Kenneth Branagh. Il regista, lo possiamo dire da subito, riesce nel compito di far tornare sotto la pelle le sensazioni antiche. D’altronde, non possiamo dimenticare la sua provenienza shakespeariana e la sua capacità di spaziare anche in generi diversi, come dimostra il primo Thor. Nei panni di Cinderella c’è Lily James: poco conosciuta ai più, fatta eccezione per chi ha seguito Downton Abbey, riesce velocemente a risultare convincente nei panni della giovane rimasta orfana. Dal viso pulito e dal sorriso acqua e sapone, mostra tutte le doti del personaggio cui eravamo abituati: comunica con tutti gli animali della casa, ovviamente a partire dai topolini, ed è gentile con chiunque, seguendo con ostinazione gli insegnamenti della madre. Cinderella è una favola e racconta il riscatto di un certo tipo di femminilità, dolce e delicata, costretta a lavori da sguattera, ma affrontati con spirito nobile. Perché c’è sempre un principe azzurro in attesa. E in questo caso ha gli occhioni di Richard Madden, pescato direttamente da Game of Thrones e tranquillizzato dalla possibilità di uscire indenne dalle nozze future.

nerdface recensione cinderella

Poi c’è Cate Blanchett, a interpretare la matrigna. Lo fa magnificamente, anche nei rari momenti in cui sfocia nella macchietta. S’installa nella casa di Cenerentola, rapendo il cuore del padre rimasto vedovo, e inesorabilmente se ne impossessa, fino alla conquista totale, quando il consorte raggiunge, come da copione, l’ex moglie nell’aldilà. Anche il suo personaggio rispecchia un certo tipo di rappresentazione femminile: una donna incattivita dalla vita, da un destino che la vede invecchiare sola e con l’unica compagnia di due figlie idiote. Il suo unico sfogo sarà relegare Cinderella in soffitta e umiliarla, trattandola come sguattera. Qui, forse, il film abbandona quella lucida cattiveria caratterizzante la più vecchia tradizione Disney: chi rimase traumatizzato dalla morte della mamma di Bambi, dalla fuga di Biancaneve nel bosco e dalla bruttezza di Anastasia e Genoveffa della Cenerentola originale, troverà risibili le angherie subìte da questa nuova Cinderella. Ma i tempi sono cambiati e con essi, probabilmente, pure la scorza dei bambini del nuovo millennio. Sarà stupito, invece, nel colpo di genio del regista, capace di affidare a Helena Bonham Carter, finalmente, un ruolo da buona: in questo caso, quello della Fata Madrina, svampita sì, ma distante dalla signora paffuta del cartone animato.

nerdface recensione cinderella

Insomma, Cinderella si dipana coi ritmi giusti e sa suscitare stupore e meraviglia, in ogni passaggio. Particolarmente bella è la scena del ballo, così come la realizzazione della carrozza, versione pimpata della nota zucca. A questo risultato contribuiscono anche il lavoro splendido di fotografia e scenografia, quest’ultima affidata alla mani esperte del nostro tre volte premio Oscar Dante Ferretti.

Titolo originale Cinderella
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2015
Durata 112 minuti
Uscita 12 Marzo 2015
Genere Fantastico
Sentimentale
Regia Kenneth Branagh
Sceneggiatura Aline Brosh McKenna
Chris Weitz
Fotografia Haris Zambarloukos
Musiche Patrick Doyle
Produzione Walt Disney Pictures
Distribuzione Walt Disney Studios Motion Pictures
Cast Lily James
Richard Madden
Cate Blanchett
Helena Bonham Carter
Holliday Grainger
Sophie McShera
Stellan Skarsgard
Nonso Anozie
Derek Jacob
Hayley Atwell
Ben Chaplin

Condividi il post