Joe R. Lansdale: consigli per un Halloween con lo scrittore

lo scrittore in piedi in un bosco sorride e tiene le mani in tasca - nerdface

Joe R. Lansdale

lansdale in una posa da arti marziali - nerdface

«I don’t plot, and I don’t plan. I like to be surprised like the reader».

Un Halloween con lo scrittore

Prima d’iniziare a raccontare la figura di Joe R. Lansdale, devo avvertirvi che scrivo da innamorato totale della sua opera, quindi tutto quanto leggerete sarà altamente e giustamente di parte. Lo scrittore è infatti capace d’affascinare in maniera inaspettata: lo si scopre con uno dei suoi libri e poi s’inizia a conoscerne la vita.

Let’s pulp!

Autore prolificissimo e dallo stile inconfondibile, Joe R. Lansdale è a suo agio col romanzo pulp, col grande romanzo americano e perfino con le sceneggiature di fumetti e serie animate. Portano la sua firma, infatti, episodi della serie animata di Batman e di Superman; in più, è anche creatore di diversi stili di arti marziali, l’ultimo dei quali insegna nella sua scuola di difesa personale.

lo scrittore in posa da pensatore di rodin - nerdface

Legatissimo al Texas orientale, molte delle sue opere sono ambientate in quella parte dello Stato che, come si premura spesso di ricordare, non è polverosa e calda, bensì rigogliosa. Posto che di Joe R. Lansdale dovreste leggere ogni libro passato, presente e futuro, mi limiterò a suggerire alcuni testi che mettono in luce la sua incredibile inventiva.

Pulp e film di Serie B

Il mio personalissimo incontro con Joe R. Lansdale è avvenuto grazie alla Trilogia del Drive In, che racconta un gruppo di persone rimaste intrappolate dentro un drive in da un’oscurità mortale e corrosiva. Senza cibo né acqua, la situazione inizia a degenerare velocemente, ma e quando si arriva quasi al limite… Il resto meglio che lo leggiate da voi. La Trilogia del Drive In è una delle opere horror e pulp che potreste mettere in programma per questo Halloween.

L’ucronia steampunk

Altra trilogia imprescindibile, della quale però al momento non è ancora stato pubblicato il terzo capitolo, è quella di Fuoco nella Polvere e Londra tra le Fiamme. Difficile raccontarne trama: Joe R. Lansdale prende spunto dalle opere più famose del 1800 e riunisce un cast di personaggi, tra Buffalo Bill e il Dottor Monroe, l’Uomo di Latta del Mago di Oz fino al Mostro di Frankenstein e il Capitano Nemo. E solo nel primo romanzo della serie.

lo scrittore sorride mentre è a roma, poggiato su un rudere - nerdface

Joe R. Lansdale crea un’ucronia dove dirigibili e macchine a vapore sono il cuore pulsante della tecnologia. Condisce l’ambientazione steampunk con una vena ironica e con giochi di parole e citazioni, come il Naughty Lass, sottomarino che ricorda nel nome quello più celebre di Ventimila Leghe Sotto i Mari, che non possono che strapparvi un sorriso. Anche in questo caso i toni grotteschi e lo stile particolare dell’autore sono messi al servizio di un fatto ben evidente: Joe R. Lansdale s’è divertito a scrivere. E noi, dal canto nostro, ci divertiamo a leggerlo.

La Grande Cospirazione

Nel vasto numero di creature horror, lo scrittore ha voluto anche dare la sua personale interpretazione della mummia egizia e lo ha fatto sempre con la sua particolare verve. Bubba Oh-Tep è ambientato in una casa di riposo, dove dimorano Elvis Presley e JFK. Il primo s’è scambiato di posto con un sosia e, dopo la sua morte, non ha potuto dimostrare la sua vera identità, perché tutti lo ritengono un imitatore dozzinale. Il vecchio Presidente degli USA è invece scampato all’attentato e i Servizi Segreti ne hanno trapiantato il cervello nel corpo di un uomo di colore. O, almeno, questo è quanto i due raccontano.

lo scrittore indossa una giacca di pelle nera e guarda in camera - nerdface

Vecchi e stanchi, Elvis e JFK dovranno vedersela con una mummia risvegliatasi e affamata, che ha deciso che gli altri anziani della casa di riposo siano un ottimo pasto. Del romanzo è stato anche tratto un film con protagonisti Bruce Campbell e Ossie Davis. Anche questa, come le altre opere proposte finora, non sfigurerà la sera del 31 Ottobre.

Il western horror

Ultimo, ma non meno importante, abbiamo La morte ci sfida, un fantawestern col quale Joe R. Lansdale offre la sua personale visione di un’invasione zombie nella piccola cittadina di Mud Creek. Con reverendi e pistoleri, sciamani e morti viventi, La morte ci sfida ha anche avuto una riduzione a fumetti e, sebbene non sia il suo romanzo migliore, è comunque uno di quelli in cui è possibile scorgere bene il suo personalissimo stile, quello di un uomo che si diverte a giocare coi cliché, riuscendo allo stesso tempo a tenere avvinto il lettore alle sue storie.

lo scrittore saluta a mano aperta - nerdface

Menzioni speciali sono La Lunga Strada della Vendetta, nata dalla sceneggiatura di un fumetto di Batman trasformata poi in romanzo dallo scrittore, e la serie di romanzi sulla coppia Hap e Leonard, alcuni dei quali sono stati anche adattati in una serie televisiva di 3 stagioni che vi consiglio di recuperare. Se invece per Halloween non voleste cedere alle atmosfere dark e pulp, sono obbligato a consigliarvi Acqua Buia, che unisce al thriller una storia di grande potenza evocativa, ambientata nel Texas della Grande Depressione.

Condividi il post