Antropocene: l’Epoca Umana | Il documentario | Recensione

una macchina streattiva sta scavando un terreno, mordendo veri e propri pezzi di terra - nerdface
locandina ufficiale di antropocene - nerdface

Il voto di Nerdface:
3.5 out of 5.0 stars

Titolo originale Anthropocene: The Human Epoch
Lingua originale inglese
Paese Canada
Anno 2018
Durata 87 minuti
Uscita 19 Settembre 2019
Genere Documentario
Regia Jennifer Baichwal
Edward Burtynsky
Nick De Pencier
Sceneggiatura Jennifer Baichwal
Fotografia
Musiche Rose Bolton
Norah Lorway
Produzione Mercury Films
Distribuzione Fondazione Stensen
Valmyn
Cast Alicia Vikander
Alba Rohrwacher

Il voto di Nerdface:
3.5 out of 5.0 stars

«Non c’è modo di tornare indietro»

Antropocene: l’Epoca Umana è un documentario che prende per mano lo spettatore, con la meravigliosa voce di Alicia Vikander nella versione originale, e lo porta in alcuni luoghi straordinari e suggestivi, almeno in origine, della Terra. Nonostante alcuni di essi siano remoti e a volte nascosti, la mano dell’uomo è comunque riuscita ad arrivare e a intaccarne la loro incontaminata purezza.

un escavatore sta lavorando dentro una cava - nerdface

Nei diversi capitoli, gli autori mostrano come l’uomo abbia modificato irrimediabilmente il paesaggio e il mondo stesso, nella sua interezza. La tesi proposta allo spettatore è che, da moltissimo tempo, la Terra sia entrata in una nuova era geologica, l’Antropocene per l’appunto, successiva a quella Olocenica, iniziata dopo lo scioglimento dei ghiacci dell’era glaciale.

alcuni uomini si riposano dentro una discarica di plastica e sulla sommita di un cumulo c'è un cane - nerdface

L’incredibile impatto su terreno, aria, acqua e addirittura sulle altre specie animali ha fatto sì che il volto del nostro Pianeta sia ormai irrimediabilmente mutato. Sono, dunque, mostrati al pubblico alcuni luoghi ormai irriconoscibili dopo il passaggio dell’uomo, dalla Germania alla Cina, passando per l’Italia e la Russia. Antropocene: l’Epoca Umana è un documentario che fa davvero venire la pelle d’oca e mette sulle spalle dello spettatore un senso di colpa non in quanto singolo, ma come parte di una specie.

una macchina da lavoro lavora sulla sinistra, creando piste bianche di terra, mentre sulla destra si vede il verde di un prato che ancora resiste - nerdface

È infatti posto di fronte a mutamenti di flora e fauna che potrebbero essere forse meglio definiti come devastazioni, a ogni latitudine del globo di cui siamo tutti responsabili. Il racconto è a tratti talmente triste e dettagliato, nelle splendide ed evocative immagini, da essere commovente, davanti a una Terra dilaniata, di fronte a luoghi una volta gioielli e ora devastati, nascosti agli occhi di tutti per evitare un senso di colpa ineludibile. Antropocene: l’Epoca Umana vuole invece fare della verità il suo postulato ed è un bene. È in sala dal 19 Settembre e vi consigliamo d’andare a vederlo: è tempo di diventare adulti.

Condividi il post

Titolo originale Anthropocene: The Human Epoch
Lingua originale inglese
Paese Canada
Anno 2018
Durata 87 minuti
Uscita 19 Settembre 2019
Genere Documentario
Regia Jennifer Baichwal
Edward Burtynsky
Nick De Pencier
Sceneggiatura Jennifer Baichwal
Fotografia
Musiche Rose Bolton
Norah Lorway
Produzione Mercury Films
Distribuzione Fondazione Stensen
Valmyn
Cast Alicia Vikander
Alba Rohrwacher