Top Gun: la propaganda ben riuscita con Tom Cruise

Top Gun

tom cruise è sulla moto con kelly mcgillis - nerdface

«Lassù non hai il tempo di pensare, se pensi sei morto».

Titolo originale Top Gun
Lingua originale inglese
Paese USA
Data d’uscita 12 Maggio 1986
Durata 110 minuti
Genere Azione
Drammatico
Guerra
Regia Tony Scott
Cast Tom Cruise
Kelly McGillis
Anthony Edwards
Val Kilmer
Tom Skerritt
Michael Ironside
John Stockwell
Barry Tubb
Rick Rossovich
Tim Robbins
Clarence Gilyard
Whip Hubley
James Tolkan
Meg Ryan
Adrian Pasdar

Propagande ben riuscite

Nel Maggio 1983, Ehud Yonay pubblica sul California Magazine un articolo che racconta molto dettagliatamente la vita dei piloti della base della Marina Militare di San Diego. È un reportage parecchio ben fatto e conquista i cuori di Don Simpson e Jerry Bruckheimer, produttori già affermati con titoli come Flashdance e Beverly Hills Cop, subito iniziano a immaginare come sarebbe farne un film. Non solo: comprano anche i diritti cinematografici e iniziano a dare mandato per realizzare uno sceneggiatura, assumendo diversi autori e Chip Proser per revisionare il tutto. Affidano la regia a Tony Scott il quale, non senza qualche difficoltà (sarà licenziato tre volte durante le riprese), porterà a casa un risultato superiore a qualsiasi previsione.

Un successo oltre ogni aspettativa

Nel 1986 arriva Top Gun e sbanca i botteghini di tutto il mondo, diventando subito un classico e, forse, uno dei migliori film con Tom Cruise. I produttori hanno per le mani un background affascinante, quello della Guerra Fredda, e i mezzi per realizzare scene altamente spettacolari. Anche le forze armate statunitensi entrano nell’affare, concedendo totale supporto, in modo tale che molte riprese di Top Gun mostrino il vero personale e le sue reali mansioni nella base militare e sulla mitica portaerei Enterprise.

L’arrivo di Tom Cruise

Quanto al cast, in un primo tempo si era pensato a Matthew Modine per il ruolo di Maverick, ma l’attore rifiuterà il ruolo, reputandolo troppo filo militare, e infatti l’anno successivo lo ritroveremo nel capolavoro di Stanley Kubrick, Full metal jacket. Arriva così Tom Cruise, reduce dal suo primo successo da protagonista, Risky business: proprio grazie al ruolo di Maverick, diventerà una stella di fama mondiale.

iceman affronta maverick negli spogliatoi - nerdface

Accanto a lui ci sono Val Kilmer, indimenticabile Iceman, e Anthony Edwards, il Ciccio di E.R.: medici in prima linea, in quello di Goose. Come comprimari, poi, ci sono attori del calibro di Tim Robbins e Michael Ironside, mentre dall’altro lato del cielo spiccano una bellissima Meg Ryan e la protagonista femminile, Kelly McGillis, nel ruolo di Charlie.

La trama

La storia è la più semplice possibile: Maverick e Goose sono scelti per essere addestrati alla scuola Top Gun, che forgia i migliori piloti degli USA, e devono affrontare le difficoltà del caso, fino ad arrivare al riscatto finale. Non può mancare l’affaire romantico tra Charlie e Maverick e neppure la tragedia più drammatica, a seguito di un terribile incidente aereo, sul quale rimaniamo volutamente vaghi.

Gli ingredienti di un cult

Top Gun fa affidamento su una trama capace di prendere alla sprovvista in molti punti e sulla spettacolarità delle scene d’azione, dei dogfight tra i caccia americani e quelli russi, sulle sbruffonate dei piloti e sul loro innegabile appeal. C’è poi la colonna sonora, capeggiata dalla bellissima Take my breath away, scritta da Giorgio Moroder e Tom Whitlock, che s’aggiudica anche la statuetta dorata e rimane in classifica anche con le altre 9 canzoni a comporre la colonna sonora. Era stato chiamato anche Bryan Adams, al quale fu chiesto d’utilizzare la sua Only the strong survive, ma il cantante rifiutò perché riteneva Top Gun troppo spinto nel glorificare la guerra.

un f14 al tramonto sulla portaerei - nerdface

Abbiamo sorvolato questa polemica, perché scomoda due aspetti di Top Gun che ci vedono combattuti. Da una parte c’è un film indubbiamente capace di fare il suo lavoro d’intrattenere ed emozionare, oggi come allora; dall’altra, c’è l’accusa di propaganda verso una pellicola che è un grosso spot dell’aviazione degli USA. E Top Gun riesce perfettamente nel compito: far appassionare alla vita dei piloti, al punto da invogliare a diventarne uno di essi.

Accuse giustificate

Certo, ci sono Platoon e Nato il quattro luglio (curiosamente sempre con Tom Cruise), Salvate il soldato Ryan e Fury a mostrare cosa sia la guerra, una volta levati lustrini e medaglie; in Top Gun, invece, la tragedia è funzionale ad arrivare a una rivalsa dell’eroe ancora più spettacolare e comunque è esterna al momento finale di conflitto. Insomma, l’accusa rivolta al film è giustificata, ma non impedì a Top Gun d’entrare nel cuore di molti, compresi i nostri, e di farci tremare d’emozione alle prime immagini del sequel, ancora con Tom Cruise.

La corsa all’arruolamento

D’altra parte, qualcuno davvero superficiale baserebbe le sue scelte di vita su un prodotto di finzione che, consapevolmente, non mostra i veri aspetti negativi; solo uno sciocco, dopo aver visto Top Gun, sarebbe corso ad arruolarsi… La Marina Militare presidiò con banchetti per l’arruolamento tutti i luoghi dove il film fu proiettato e registrò un numero di richieste inferiore solo a quelle annotate all’indomani di Pear Harbour.

Condividi il post

Titolo originale Top Gun
Lingua originale inglese
Paese USA
Data d’uscita 12 Maggio 1986
Durata 110 minuti
Genere Azione
Drammatico
Guerra
Regia Tony Scott
Cast Tom Cruise
Kelly McGillis
Anthony Edwards
Val Kilmer
Tom Skerritt
Michael Ironside
John Stockwell
Barry Tubb
Rick Rossovich
Tim Robbins
Clarence Gilyard
Whip Hubley
James Tolkan
Meg Ryan
Adrian Pasdar