Anna | L’inutile ritorno al passato di Luc Besson | Recensione

anna sta scendendo una scaletta e si accorge di guardie che presto saranno le sue vittime - nerdface
locandina ufficiale di anna - nerdface

Il voto di Nerdface:
2.5 out of 5.0 stars

Titolo originale Anna
Lingua originale inglese
Paese Francia
Anno 2019
Durata 118 minuti
Uscita 5 Febbraio 2021
Genere Azione
Thriller
Regia Luc Besson
Sceneggiatura Luc Besson
Fotografia Thierry Arbogast
Musiche Éric Serra
Produzione EuropaCorp
Distribuzione 01 Distribution
Amazon Prime Video
Cast Sasha Luss
Luke Evans
Cillian Murphy
Helen Mirren
Aleksandr Petrov
Lera Abova
Eric Godon
Ivan Franek
Nikita Pavlenko
Jean-Baptiste Puech
Anna Krippa

Il voto di Nerdface:
2.5 out of 5.0 stars

«Fidati solo di te stessa»

Dopo l’enorme flop del fantascientifico Valerian e la Città dei Mille PianetiLuc Besson decide di tornare al suo habitat naturale cinematografico, ovvero lo spy thriller al femminile. Il suo Nikita del 1990, nonostante i pareri tiepidi della critica, conquistò il pubblico e arrivò anche ad adattamenti seriali, come quello di The CW, con Maggie Q.

anna fuma una sigaretta mentre un'amica l'abbraccia da dietro - nerdface

Nel 2014, Luc Besson era poi tornato a visitare il genere con Lucyfilm interpretato da Scarlett Johansson che a sorpresa incassò più di undici volte il suo budget. Anna, disponibile su Prime Video, appariva sulla carta come il progetto perfetto, capace di coniugare il massimo rendimento col minimo sforzo e magari, come suggerisce il finale, d’essere l’inizio di un possibile franchise. Il risultato, però, è solo un collage di idee già proposte in precedenza, persino dallo stesso Luc Besson, in modi molto più efficaci.

Una nuova arma segreta

Anna vorrebbe raccontare la storia di Anna Poliatova, la modella russa Sasha Luss, già vista in Valerian, la nuova arma segreta del KGB che sfrutta la copertura come modella nella Parigi degli anni ’90 per sedurre e uccidere uomini potenti. Il film, però, si perde nella sua stessa narrazione, tra flashback e flashforward che non permettono al pubblico di capire il reale svolgimento delle azioni o le motivazioni dei personaggi.

anna sta forse seducendo un uomo in uno scantinato buio - nerdface

Attorno alla protagonista ruotano una serie di entità che ripropongono senza nessuna inventiva gli stereotipi del genere e finiscono per sfociare nella parodia. È soprattutto il caso della responsabile, interpretata inspiegabilmente da Helen Mirren. I due agenti con cui Anna si trova a collaborare, Alexander Tchenkov e Leonard Miller, rispettivamente Luke Evans e Cillian Murphy, sono semplici device narrativi, volti a dare delle missioni ad Anna, più che personaggi veri e propri.

Un film blando

Molti film negli ultimi tempi hanno portato sullo schermo operazioni simili a quella avuta da Luc Besson con Anna: tra gli accostamenti più diretti spiccano Atomica Bionda (2017) e Red Sparrow (2018), anch’essi progetti imperfetti che riuscivano a trovare una propria personalità anche grazie alle interpreti, rispettivamente Charlize Theron e Jennifer Lawrence.

anna sta puntando la pistola contro un nemico a terra, all'interno di una lussuosa sala da pranzo - nerdface

Il casting di Sasha Luss indebolisce ulteriormente un personaggio già esile, in quanto incapace con la sua inespressività ad adattarsi ai ritmi del thriller. Il risultato è un film blando, dove nemmeno le poche scene d’azione riescono a dare alla narrazione la dinamica che disperatamente cerca d’offrire.

Condividi il post

Titolo originale Anna
Lingua originale inglese
Paese Francia
Anno 2019
Durata 118 minuti
Uscita 5 Febbraio 2021
Genere Azione
Thriller
Regia Luc Besson
Sceneggiatura Luc Besson
Fotografia Thierry Arbogast
Musiche Éric Serra
Produzione EuropaCorp
Distribuzione 01 Distribution
Amazon Prime Video
Cast Sasha Luss
Luke Evans
Cillian Murphy
Helen Mirren
Aleksandr Petrov
Lera Abova
Eric Godon
Ivan Franek
Nikita Pavlenko
Jean-Baptiste Puech
Anna Krippa