Horizon: an american saga | Capitolo 1 | Recensione

una carovana a tutta velocità in horizon an american saga capitolo1 - nerdface
il poster ufficiale di horizon an american saga capitolo 1 - nerdface

Il voto di Nerdface:
4.5 out of 5.0 stars

Titolo originale Horizon: an american saga | Chapter 1
Lingua originale inglese
nnee biyáti
Paese USA
Anno 2024
Durata 181 minuti
Uscita 4 Luglio 2024
Genere Western
Regia Kevin Costner
Sceneggiatura Kevin Costner
Jon Baird
Fotografia J. Michael Muro
Musiche John Debney
Produzione New Line Cinema
Territory Pictures Entertainment
Distribuzione Warner Bros.
Cast Kevin Costner
Sienna Miller
Sam Worthington
Giovanni Ribisi
Jena Malone
Abbey Lee
Michael Rooker
Danny Huston
Luke Wilson
Isabelle Fuhrman
Jeff Fahey
Will Patton
Tatanka Means
Owen Crow Shoe
Ella Hunt
Jamie Campbell Bower
Thomas Haden Church
Tom Payne
Tim Guinee
Michael Angarano
Colin Cunningham
Angus Macfadyen
Douglas Smith
Michael Provost
Larry Bagby
James Russo
Dale Dickey

Il voto di Nerdface:
4.5 out of 5.0 stars

«There’s no army of this Earth that’s gonna stop those wagons coming»

Torna il grande cinema, quello che richiama i colossal di una volta e le storie tramandate nei racconti di famiglia. Il merito va a quel visionario di Kevin Costner, attore, regista e produttore sempre ammantato dall’aura del fallimento, eppure ostinatamente vitale, indomito. Horizon è la sua nuova, folle impresa e non esitiamo a consigliarvi di vivere il suo Capitolo 1 nel buio della sala.

Una saga americana

Primo capitolo di un dittico chiamato An american saga, il cui terzo film è stato interrotto dallo sciopero degli sceneggiatori, Horizon segue i quattro anni della Guerra Civile, dal 1861 al 1865, e presenta numerose criticità perché abbia successo al cinema. È un western, innanzitutto, un genere fuori moda nei suoi cliché, inoltre dura uno sproposito: tre ore il primo e, si presume, altrettante il secondo film, peraltro in uscita il mese prossimo, nel pieno dell’estate.

La frontiera e Kevin Costner

Kevin Costner, però, con la frontiera ha un rapporto che, potremmo dire, ha definito gran parte della sua carriera artistica, nel bene e nel male. Dal successo meritatissimo di Balla coi lupi, al flop doloroso di Waterworld, la ricerca della terra e il confine quale luogo non solo metaforico, ma drammaticamente concreto, di scontro tra culture e di definizione di identità sembra sia stato il centro del suo ragionamento. Ed è ancora un tema di drammatica attualità.

kevin costner a cavallo in horizon an american saga capitolo 1 - nerdface

Horizon, nel suo primo capitolo, sembra così riprendere il filo del discorso, ma nella sua imponenza figura quasi come il testamento cinematografico di un regista che, ancora oggi, ribadisce come «c’era un posto più grande in cui andare e tutti i tipi di persone accettarono quella sfida, quel sogno: non c’era modo di tornare indietro».

Il tradimento del sogno

E Kevin Costner ha molto chiaro come, da subito quel sogno, il primo sogno americano, sia stato però tradito. Semplicemente, perché non esisteva. Di come «i coloni decisero di prendersi la terra fingendo d’essere disposti a condividerla […] e in realtà spinsero circa 500 nazioni native americane da un mare all’altro».

Di cosa parla Horizon?

Veniamo alla trama. Horizon, dunque, è il nome di un villaggio scelto da alcuni coloni nel loro cammino perso l’Ovest, per stabilirvisi. È però nei territori esclusi dai patti tra esercito e nativi e così diviene luogo di scontro feroce con le popolazioni indigene, gli Apache principalmente, che ciclicamente si abbattono sulle tende e sugli accampamenti, facendo stragi e subendo le ritorsioni degli «occhi chiari», desiderosi di vendetta e di soldi facili, grazie al commercio degli scalpi.

alcuni coloni osservano l'orizzonte in horizon an american saga capitolo 1 - nerdface

In questo contesto, Kevin Costner presenta quasi a raggiera una quantità enorme di personaggi e di storie, alcune delle quali saranno evidentemente destinate a incontrarsi, se non a deflagrare.

lo shop feltrinelli dove acquistare il blu-ray di balla coi lupi in versione integrale - nerdface

A sostenere l’impresa concorre un cast pazzesco, che vede, oltre al regista nella parte del più canonico degli eroi taciturni, nomi del calibro di Sienna Miller, Sam Worthington, Michael Rooker, Will Patton, Luke Wilson e tantissimi altri e altre.

Un Eden perduto

Questo affresco articolato, ricostruito con attenzione anche nel ruolo e nel contributo di immigrazioni meno raccontate, come quella cinese, vive dentro scenografie accurate libere dalla CGI e attraverso riprese maestose, grazie alle quali la forza e l’asperità della natura colpiscono e, in alcune sequenze, commuovono.

sienna miller ti guarda e tu ti innamori in horizon an american saga capitolo 1 - nerdface

Non è una scelta casuale: «Il paesaggio è così drammatico, così bello e così grande… Si va avanti all’infinito. La bellezza è nella crudezza: dove un costruttore vede migliaia di case, io vedo uno spazio aperto che rappresenta il Giardino dell’Eden che abbiamo perso», ha dichiarato Kevin Costner.

I rischi di Horizon

Horizon, nella sua complessità di punti di vista, in cui è dato grande spazio alla cultura dei nativi, corre spesso su un confine sottile e pericolosissimo, ma fortunatamente, almeno per ora, non cade mai nel melò e non scivola verso le sponde de La signora del West (sebbene un cammeo di Jane Seymour ci farebbe spellare le mani), nonostante non sempre tutto giri alla perfezione e s’avverta qualche ridondanza.

gli apache in conciliabolo in horizon an american saga capitolo 1 - nerdface

Vada come vada, sapendo di dover attendere il secondo film per poter esprimere un giudizio più completo, Horizon ha però già il merito di porsi all’attenzione del pubblico non solo come il ritorno di un grande del cinema come Kevin Costner, il cui volto commosso è rimbalzato sui social dopo l’anteprima a Cannes, ma soprattutto quale tentativo di presentare la storia americana come una grande letteratura epica.

Condividi il post

Titolo originale Horizon: an american saga | Chapter 1
Lingua originale inglese
nnee biyáti
Paese USA
Anno 2024
Durata 181 minuti
Uscita 4 Luglio 2024
Genere Western
Regia Kevin Costner
Sceneggiatura Kevin Costner
Jon Baird
Fotografia J. Michael Muro
Musiche John Debney
Produzione New Line Cinema
Territory Pictures Entertainment
Distribuzione Warner Bros.
Cast Kevin Costner
Sienna Miller
Sam Worthington
Giovanni Ribisi
Jena Malone
Abbey Lee
Michael Rooker
Danny Huston
Luke Wilson
Isabelle Fuhrman
Jeff Fahey
Will Patton
Tatanka Means
Owen Crow Shoe
Ella Hunt
Jamie Campbell Bower
Thomas Haden Church
Tom Payne
Tim Guinee
Michael Angarano
Colin Cunningham
Angus Macfadyen
Douglas Smith
Michael Provost
Larry Bagby
James Russo
Dale Dickey

Categorie